ALBA VITAE PIEMONTE MAGNUM 1,5 LT
zoom_out_map
chevron_left chevron_right

ALBA VITAE PIEMONTE MAGNUM 1,5 LT

VB1662

Barolo Docg 2018 “Undicicomuni” ArnaldoRivera

Il Barolo undicicomuni rappresenta l’essenza della cantina: oggi l’unica realtà cooperativa nella zona del Barolo, un’unione di viticoltori presenti con i propri vigneti su tutti gli undici comuni della denominazione. Undicicomuni è un Barolo tradizionale, che rappresenta la comunità operosa di queste colline.

La visione e la generosità di un uomo come Arnaldo Rivera hanno permesso, fin dal 1958 anno della fondazione della cantina, il riscatto di quei tanti contadini un tempo costretti a svendere le proprie uve per trarre un minimo di profitto dal lavoro della terra, dove l’abbandono delle colline pareva l’unico spiraglio verso un avvenire migliore. 

Caratteristiche tecniche

Formato (l)
1.500
60,00 € (Tasse incl.) 49,18 € (Tasse escluse)
Tasse incluse
check Disponibile

Ais Piemonte ha scelto come interlocutore le suore di Gesù Buon Pastore fondate nel 1833 dalla Marchesa Giulia di Barolo che attraverso il servizio di Casa Giulia sostengono le madri in difficoltà. L’istituto S. Maria Maddalena è la Casa Madre della Congregazione delle Figlie di Gesù Buon Pastore , fondata dalla Marchesa Giulia Colbert Falletti di Barolo ed è ubicato in un antico e suggestivo giardino del Distretto Sociale dell’Opera Barolo a Torino, dove si trova anche il piccolo Museo dedicato alla Marchesa che raccoglie i suoi ricordi. In continuità con la passione sociale ed educativa che ha caratterizzato tutta la vita della loro fondatrice le suore della Congregazione seguono le attività della Comunità Primavera, una residenza universitaria e convitto per le lavoratrici e Casa Giulia, una comunità di accoglienza per mamme con bambini che hanno necessità di vivere in un ambiente protetto e di essere supportate, attraverso un percorso formativo integrale di promozione umana e cristiana per raggiungere la propria autonomia. Un servizio che continua nel tempo e che rende viva e concreta l’opera della Marchesa di Barolo ancora oggi.